venerdì 4 gennaio 2013

Astrologia e fede


Gent.mo Sig. Drusetta

buonasera. Mi chiamo Emanuela e ho trovato i suoi riferimenti su Internet. Premetto che non La contatto pensando di farmi leggere le carte o predire il futuro ( è una cosa che aborro ).
Ero solo interessata a sapere quale influsso i pianeti avrebbero nella mia vita nel prossimo futuro visto che non ci capisco più molto.
Credo in Dio e mi sento un po' in colpa a cercare supporto nell'astrologia dal momento che dovrei solo credere e pregare che la vita vada come desidero. Ma dare un'occhiata agli astri che mi passano sulla testa in questo momento non dovrebbe farmi peccare chissà quanto...
Volevo sapere se è possibile avere un consulto e quanto costa una consulenza.
Io vivo a Milano e non so è possibile eventualmente una consulenza telefonica.

Grazie
Cordiali saluti
Emanuela


Buonasera Emanuela,
la ringrazio per avermi contattato.

Prima di entrare nel merito di un eventuale consulto, vorrei tranquillizzarla sul fatto che, a mio personale avviso, l'astrologia non è in conflitto con la fede in Dio e anzi mi risulta che molti religiosi si occupano di astrologia, e in passato anche diversi Papi si sono occupati di astrologia. Ma non desidero provocarle sensi di colpa né andare contro le sue personali convinzioni personali e religiose, perciò ci pensi su bene, chieda chiarimenti a una o più autorità religiose, e mi chieda un consulto solo se ne è pienamente convinta.

Tenga presente che la scuola astrologica che seguo e pratico è di stampo psicologico junghiano: Carl Gustav Jung era un allievo di Freud che ha poi creato una sua scuola analitica. Grazie a questo, l'astrologia è materia di studio in molte università svizzere e francesi.

La scuola junghiana non parla di "influssi" o "influenze" planetarie, ma di semplici "corrispondenze". Il termine preciso usato da Jung (ne ha scritto anche un libro, che le consiglio di leggere, lo trova in tutte le biblioteche) è "sincronicità". Ci sono cose che accadono nello stesso momento e, nonostante non siano legate da una connessione di causa ed effetto, sono evidentemente in relazione tra di loro.

Il discorso della previsione è sottile. Infatti se accettiamo che le posizioni astrologiche sono in grado di "descrivere" la situazione attuale di una persona, l'ovvia conseguenza che ne consegue è che conoscendo tali posizioni in anticipo è possibile "descrivere in anticipo" (dunque: prevedere) delle situazioni future.

Cordiali saluti:
Luciano Drusetta