mercoledì 20 gennaio 2010

Il problema delle fonti


Ecco un altro mio vecchio intervento pubblicato per la prima volta nel 26 febbraio 2006 sul mio spazio personale in Windows Space, su un argomento che però è sempre di scottante attualità. Infatti di recente mi hanno chiesto più volte di prendere posizione, o comunque di esprimere un'opinione, su una questione che riguarda un importante studio statistico di argomento astrologico. Ma io non posso esprimere un'opinione proprio perché non ho accesso diretto alle fonti!

Ecco il testo di quel mio post.

Nel novembre del 2003 si sviluppò sul newsgroup it.discussioni.misteri un interessante thread del quale riporterò in questo blog alcuni stralci sparsi, perché nonostante sia avvenuto su un newsgroup non moderato, è un raro esempio di pacato e civile confronto fra astrologi e scettici, e proprio per questo ritengo che mantenga intatta la sua validità anche a distanza di anni. Quello che segue è tratto da un mio intervento che feci in quell'occasione.

Del problema di come risalire alle fonti originali si è discusso proprio in questi giorni su idam. E' un problema generale, nel senso che se io voglio verificare le fonti di, mettiamo un esempio, Indro Montanelli nella sua Storia d'Italia, certamente qualcuna la troverò in una biblioteca qualsiasi, ma se lui cita per esempio dei preziosi manoscritti del '300, a me personalmente me li faranno vedere? o non mi sbatteranno la porta in faccia? idem per la verifica dei documenti originali di queste ed altre verifiche astrologiche. So che gli studi ci sono, si sa chi li ha fatti e quando e dove e come, e dove sono stati pubblicati, ma non so quanti li hanno visti fisicamente o almeno in fotocopia.

idam
, per chi non lo sapesse, è il newsgroup it.discussioni.astrologia